AVVISO!
A causa di disservizi momentanei alla linea telefonica della scuola abbiamo attivato il seguente numero: +39 366 6354914


GIORNATA INTERNAZIONALE PER I DIRITTI DELL'INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA

data articolo 23/11/2018 autore Prof. P. La Manna Indietro
Giornata internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell’Adolescenza
I nostri bambini durante la Giornata internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell’Adolescenza
Ogni anno il 20 novembre si celebra la Giornata internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, per ricordare la data in cui la Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia è stata firmata e approvata dai 193 Paesi aderenti all’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite), un accordo in 54 articoli che riguarda i bambini di tutto il mondo.Gli Stati che hanno firmato la Convenzione si sono impegnati a renderla attiva nei propri Paesi.L’Italia ha ratificato, cioè reso operativa la Convenzione nel 1991. In questo documento per la prima volta il bambino viene considerato un soggetto che ha dei precisi diritti.

Anche all’ICS Guglielmo II i docenti dei tre ordini di scuola sono stati impegnati in attività volte alla lettura della Carta e a riflessioni su di essa. Tali attività sono servite a far comprendere che tutti i bambini e adolescenti hanno il diritto a nascere e crescere sani, di ricevere un'educazione e di sentirsi protetti.

Alla secondaria in classe sono stati sottolineati dai docenti i diritti più importanti come l’art.3 in cu lo Stato si impegna a proteggere i bambini da chi vuol far loro del male e pensare al loro bene, l’art.14 che sottolinea la libertà di avere le proprie idee, di esprimerle e di praticare la religione che si preferisce, l’art.24 che dà ai bambini il diritto alla salute e ad essere curati quando sono malati.Particolare attenzione è stata data all’all’art.28 che sottolinea il diritto ad ogni bambino di andare a scuola, e all’art. 39 che si riferisce alla cura del corpo e della mente di ogni bambino che sia stato trascurato, picchiato, sfruttato o costretto a combattere in guerra.I ragazzi, dopo un dibattito guidato dai loro insegnanti, hanno scritto i pensieri e le riflessioni suscitati dalla discussione e dalle letture fatte.

Ovviamente alla Badiella le maestre hanno semplificato il percorso spiegando gli articoli della Convenzione con semplici parole affinchè i piccoli potessero comprendere, per catturare la loro attenzione prima è stato letto un brano, successivamente alcuni bambini hanno rappresentato alcuni diritti inalienabili e poi, a sezioni aperte, si è passati alla visione del cartone “Iqbal bambini senza paure”. Infine i bimbi hanno cantato la canzone “Rap dei diritti dei Bambini” contemporaneamente alla visione di un video da loro realizzato.

Alla Mattarella nelle varie classi è stato letto un brano e poi commentato, a seguire le maestre hanno aperto un dibattito durante il quale i bambini si sono confrontati tra di loro. Le classi prime e seconde successivamente hanno visto il cartone “Alice nel paese dei Diritti”, mentre le classi terze, quarte e quinte hanno cantato “La marcia dei diritti dei Bambini”.
A San Martino delle Scale i bambini della primaria, guidati dalle maestre, hanno prima conversato sui diritti e successivamente hanno realizzato l’albero dei diritti e un gioco da tavola.

Galleria fotografica

dirittidiritti  infanziainfanzia  adolescenzaadolescenza

Visite: 166

PON Fondi Strutturali Europei

PON - Fondi Strutturali Europei
MATERIALE CORSO DI FORMAZIONE INCLUSIONE
In area riservata è possibile scaricare il materiale didattico
Accedi
La buona Scuola Digitale
Scuola Next - Accesso Famiglie
Libri di Testo
POF
PTOF
Regolamento d'Istituto
Orario scuola secondaria di I grado
Orari biblioteca
Uscite didattiche 2015